THINGS

Contenuti SEO

Scrittura di contenuti testuali SEO compliant e immagini positive, profonde e multilivello. Attività di ottimizzazione con analisi S.W.O.T. dei concorrenti per individuare punti di Forza e di Debolezza dei competitor.

L’attività di ottimizzazione per i motori di ricerca comprende varie operazioni tecniche che vengono effettuate sia sul codice HTML che sui contenuti delle pagine, nonché sulla rete ipertestuale complessiva del dominio presente negli archivi dei motori di ricerca. La qualità e la quantità dei collegamenti ipertestuali di altri domini web, che puntano ad un determinato dominio, sono infatti determinanti per il posizionamento del dominio considerato. Indispensabile è quindi, anche l’attività esterna al sito, solitamente effettuata con tecniche di link building (diffuso è il guest posting).

Ottimizzazione pagine

I fattori che influenzano l’ottimizzazione di ricerca a livello di pagina sono i seguenti:

Solo se le pagine sono prima ottimizzate correttamente, quindi se il sito è stato sviluppato da un professionista che ha curato con attenzione questi dettagli, allora sarà possibile portare a risultato ottimale ulteriori attività di SEO online e offline, seguendo un funnel che porti alla conversione.

La SEO online e offline

La SEO (Search Online Optimization) offline può essere definita come un lavoro svolto offline sui siti internet per ottenere un posizionamento elevato nei motori di ricerca. Con questo processo è possibile apportare modifiche al titolo, tag, design, layout e URL del sito Web. Ad esempio, un un tipo di ottimizzazione offline è quello di costruire collegamenti di qualità per migliorare il posizionamento (page rank) del sito web.

I link in entrata possono avere un impatto enorme sul SEO offline. Questi link naturali (referal) da siti web pertinenti agiscono come un voto di fiducia. I motori di ricerca quindi comunicano agli utenti questa informazione, valorizzando la posizione del sito nei risultati di ricerca. I browser in pratica suggeriscono all’utente che dovrebbero fidarsi del tuo sito web e vederlo come autorevole poiché citato da altri siti.

Un esempio di SEO offline è il lancio di un evento nel negozio collegato al sito web, come ad esempio consentire ai partecipanti di scaricare un coupon gratuito o approfittare di qualche altra promozione online. In questo modo si sta improvvisamente aumentando il flusso di traffico verso il sito web, creando un impatto positivo sul ranking di ricerca.
In questo caso si potrà parlare di multicanalità o omnicanalità.

La SEO online invece identifica qualsiasi azione che contribuisca direttamente alla ricerca di un sito internet. L’aggiornamento dei contenuti del sito, la pubblicazione di un nuovo contenuto o l’evidenza di un nuovo prodotto o servizio, sono esempi di attività SEO online. La pubblicazione di un articolo su un blog relativo ad un recente avanzamento nel settore dell’azienda è un esempio di SEO online.

Made with by www.rossellabianchi.com